Il Lampone

LamponeIl frutto è di origine selvatica come anche la mora. Cresce in modo più ordinato rispetto alla mora e questo è uno dei motivi per cui lo ritroviamo spesso in giardini curati.

Fra tutti i tipi di frutta selvatica il lampone è quello che matura per primo, infatti lo ritroviamo già a partire dalle ultime settimane di giugno. Continue reading Il Lampone

Related Images:

Yin e Yang e le 5 trasformazioni

I filosofi orientali chiamarono Yin la forza centrifuga ed espansa dell’universo, Yang, l’esatto opposto, cioè la tendenza centripeta di contrazione. Queste due forze interagiscono fra loro in modo specifico: yin respinge yin, yang respinge yang, yang attrae yin, yin attrae yang. Inoltre queste due forze si trasformano continuamente nel loro esatto opposto: quando yin raggiunge l’apice diventa yang, quando yang è all’estremo si trasforma in yin. È nell’ambito di questo ciclo in cui yang diventa yin e yin diventa yang che si possono distinguere i cinque stadi. Continue reading Yin e Yang e le 5 trasformazioni

L’energia vitale della natura e le sue influenze

L’essere umano è fatto di energia, vibrazioni o spirito ed è in questo modo che la medicina naturale se ne occupa considerando gli esseri umani come manifestazioni spirituali mentre la medicina convenzionale prende in considerazione il corpo umano come materia. Continue reading L’energia vitale della natura e le sue influenze

Un programma dedicato al movimento che rafforza, nutre e dà energia al corpo

Un’esperienza che continua ininterrottamente ormai da 4 anni.

Il progetto “Anziani in cammino…”  per Verano Brianza vista l’esperienza in corso che vede la partecipazione anche di giovani adulti e bambini, si potrebbe intitolare:

“Non solo anziani in cammino…”

Continue reading Un programma dedicato al movimento che rafforza, nutre e dà energia al corpo

Jim Rohn “7 strategie per la ricchezza e la felicità” – Ed. Gribaudi

Grande filosofo e motivare americano Jim Rohn ha aiutato a cambiare in meglio la vita di milioni di persone. Scopri cosa può fare per te!
 
“Jim, c’è una mezza dozzina di cose in grado di cambiare l’ottanta per cento della vita di una persona… Qualsiasi aspetto della propria vita si voglia migliorare, sia esso legato alla salute, al benessere economico, al lavoro, agli obiettivi che ci prefissiamo la differenza che determina il successo totale, o il fallimento, sta nel grado di impegno che mettiamo nel cercare, studiare e mettere in pratica questa mezza dozzina di cose”… “La felicità è una maniera di interpretare la vita ed i suoi eventi. Essere felici significa avere dei valori. Significa avere la pazienza di svolgere ogni giorno il proprio dovere, di fare anche le cose che a nessuno di noi piace fare. È una vita vissuta bene e piena di amicizie interessanti. Consiste nell’accumulare una grande varietà di esperienze e ricordi che, a un certo punto, si trasformano in un capitale incalcolabile che possiamo spendere ed investire. La felicità è agire con uno scopo, è l’amore messo in pratica. Significa capire le ovvietà e, allo stesso tempo, accettare i misteri della vita.”

Continue reading Jim Rohn “7 strategie per la ricchezza e la felicità” – Ed. Gribaudi

Basta che nasce l’idea

Come è possibile concordare l’alimentazione con una educazione alimentare che tenga conto delle nostre tradizioni, e che offra la possibilità di sviluppo del commercio nel nostro territorio a bassi costi, e aumenti la qualità dei prodotti offerti e faccia attenzione al nostro ambiente naturale?

Continue reading Basta che nasce l’idea

“Fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo.” Ippocrate 460 a.c.

Già nei tempi antichi Ippocrate poneva l’attenzione al cibo non solo come semplice nutrimento per il corpo ma come strumento per una salute migliore. Mentre Epicuro parlava della filosofia come elemento importante, se non essenziale, per la vita, come lo sono i farmaci per la malattia. Il cibo quindi che nutre e cura il corpo (la prima medicina) e che costituisce quella forza vitale che rende possibile alla mente qualsiasi forma di ragionamento.  Il cibo inteso anche come la filosofia che ci può liberare dal timore, ci solleva dalla paura della morte, ci affranca dal dolore e rende possibile sperimentare il piacere. Il cibo quindi qui inteso come farmaco per la mente.

Continue reading “Fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo.” Ippocrate 460 a.c.

L’acqua: emozioni e forme

Tratto da studi di Masaru Emoto
Le immagini di campioni d’acqua di alcune sorgenti e di alcuni ghiacciai sono una vera sinfonia di forme, con geometrie di una bellezza straordinaria. Ma il bello viene quando si espone l’acqua (in questo caso distillata) a musica di vario genere: incredibili le differenze che si manifestano nella qualità dei cristalli, a seconda del genere di musica impiegato. Il disegno dei cristalli sembra “dare forma” ai sentimenti espressi da un determinato brano musicale: le differenze tra musica classica e, ad esempio, heavy metal, sono davvero significative! É straordinario l’esperimento in cui si “mostrano” all’acqua le parole, tramite etichette applicate ai campioni: i cristalli “rispondono” manifestando geometricamente il contenuto intrinseco dei messaggi.
“Pastorale” di Beethoven É una delle più famose sinfonie di Beethoven, e si tratta di un brano brillante, fresco e gioioso. Questo meraviglioso cristallo conferma il fatto che la buona musica incide positivamente sull’acqua.
Una musica Heavy Metal Questa musica é intrisa di rabbia e sembra condannare il mondo. Di conseguenza, la ben formata struttura esagonale di base del cristallo si é rotta in pezzi perfetti. L’acqua sembra aver reagito negativamente a questa musica. Non stiamo dicendo che l’Heavy Metal sia cattivo, ma solo che in questo caso dev’esserci stato un problema con i testi. Questo é semplicemente un esempio.

Amore/Apprezzamento Il contenuto di amore e apprezzamento nella coscienza delle persone. Abbiamo scattato fotografie di numerosi cristalli da questo campione, ma di quelli che abbiamo visto questo é stato il più meraviglioso. In verità, a questo mondo non c’é nulla di più importante dell’amore e della gratitudine. Semplicemente esprimendo questi sentimenti, l’acqua intorno a noi e nel nostro corpo cambia in modo così meraviglioso.

Sei uno stupido Questa é l’acqua sulla cui bottiglietta, durante la notte, erano state applicate le parole “Sei uno stupido”. Il cristallo é simile a quello dell’acqua che era stata esposta alla musica heavy metal. Il testo della musica era paragonabile al dire “Sei uno stupido” alla società, pertanto i risultati potrebbero essere gli stessi.
Amaterasu Omikami é il più importante Dio giapponese. Come avevamo immaginato, si sviluppò un cristallo stupendo. Ogni ramificazione del cristallo assomiglia alle strisce di carta pendente che si usano in un tempio Shinto durante i servizi religiosi. Il centro del cristallo sembra lo Specchio Divino, come la religione Shinto chiama lo spirito di Dio. Posso avvertire la luce che splende leggermente dal centro. La forma del sole comparve nel centro del cristallo dopo dieci secondi dal primo scatto. Il cristallo si stava formando, e aveva la forma che sembrava quella dello Specchio Divino.

L’organizzazione perfetta di Massimo Folador

La Regola di San Benedetto. Una saggezza antica al servizio dell’impresa moderna

Massimo Folador, attento conoscitore della storia e della cultura del movimento benedettino, ha lavorato per anni come dirigente in importanti aziende italiane ed estere.
“I monasteri benedettini sono da 1500 anni un esempio illuminante di che cosa significhi vivere e lavorare in un contesto dove tutti abbiano chiari finalità e obiettivi, ruoli e mansioni e sappiano fare della comunità il proprio punto di forza. Un’organizzazione perfetta che ha attraversato i secoli e che molte cose può dire al mondo manageriale, grazie alla corretta gestione di valori condivisi, a una leadership diffusa e alla capacità di far lavorare insieme persone motivate e consapevoli delle proprie responsabilità.
La Regola di San Benedetto è stata per secoli il faro di questi monasteri e ha saputo irradiare buon senso unito a un’estrema concretezza. Oggi rappresenta un richiamo forte alle radici comuni del vivere organizzato, alle sue regole e alle sue necessità, in un momento in cui un rinnovato senso di appartenenza può contribuire a ridare slancio alla vita aziendale e al governo delle imprese” e non solo.