Una dieta equilibrata è in grado di dare buona salute e longevità

Il temine Macrobiotica lo ritroviamo già nei primi testi di Ippocrate. Infatti utilizza questo termine per descrivere persone longeve e in buona salute. In greco la parola macro significa ‘grande’, bios significa ‘vita’. Aristotele, Erodoto e altri utilizzano lo stesso termine per descrivere uno stile di vita con una dieta alimentare semplice ed equilibrata che è in grado di dare buona salute e longevità.

In seguito lo stesso termine viene poi utilizzato da Christopher W. Hufeland nel suo libro sulla dieta e sulla salute dal titolo La macrobiotica o l’arte di prolungare la vita.

La macrobiotica è innanzitutto una  stile e una filosofia di vita che nasce da un rapporto con l’ordine della natura. Malattia, emozioni, umori, sono i modi con cui la natura ci fa comprendere che adottando una dieta e uno stile di vita appropriati molti disturbi si possono evitare proprio conducendo una vita più in sintonia con le stagioni e l’ambiente in cui viviamo.

Già negli anni ’70/’80 in seguito a ricerche effettuate per conto del Governo degli Stati Uniti, sono stati pubblicati libri in favore di un cambiamento dietetico verso un consumo maggior di cereali integrali, di verdure fresche e frutta, legumi e un minor consumo di carni rosse, uova pollame e formaggi e cibi raffinati. Oltre la riduzione di sale, zucchero e grassi.

Grazie a questi studi condotti da diversi medici e scienziati dell’alimentazione, sono stati suggeriti i cambiamenti dietetici per ridurre l’incidenza di malattie diabetiche, cardiache, ipertensione, disturbi al fegato e alla cistifellea oltre che al cancro.

Le nostre attuali abitudini alimentari “possono essere altrettanto profondamente dannose, per la salute della nazione, delle malattie infettive più diffuse nella prima parte del secolo” questo è ciò che veniva affermato oltre 40 anni fa nel primo rapporto presentato dalla Commissione senatoriale McGovern d’inchiesta sulla nutrizione e i bisogni umani.

In uno studio effettuato su di un gruppo di carcerati a Linho in Portogallo, emerge  quanto l’alimentazione bilanciata e più vicina all’integrale influisce in modo positivo sul carattere, l’atteggiamento e il pensiero. Ho conosciuto circa 10 anni fa Chico Varatoyo, direttore del centro macrobiotico per la prigione, insieme alla moglie. Gli studi che ha effettuato grazie alla sua esperienza nel centro macrobiotico della prigione del Portogallo, lo ha portato a sostenere che l’alimentazione poco bilanciata delle diete convenzionali è una delle cause della criminalità e della delinquenza nella nostra società.

Anche se questi studi, come altri, non vengono molto pubblicizzati, molte sono le persone che sempre più mostrano interesse ad approfondire un approccio alimentare più salutista, iniziando ad avvicinarsi sempre di più ad una dietologia più ‘integra’ quindi meno raffinata con cibi meno trattati, e  integrali,  in un maggiore rispetto dei cicli della natura.

Ciò che voglio sottolineare, senza essere troppo integralisti, è l’importanza di gettare un ponte fra l’antico e il moderno andando a trovare un adattamento fra vecchio e nuovo, dove nel rispetto delle tradizioni e dell’evoluzione, si trovi la via che ci accompagna nel cambiamento riducendo così i danni di una alimentazione e stile di vita che in troppo poco tempo è entrata a far parte delle nostre abitudini con conseguenze che ben conosciamo.

Nell’antichità della medicina greca la dieta, nel senso di modo di vivere volto alla salute, prevedeva regole che disciplinavano ogni aspetto della vita quotidiana, dall’alimentazione, all’esercizio fisico, al riposo. Quindi non come si intende oggi del rimedio temporaneo che va ad agire su di una situazione che si è verificata a causa di eccessi nei periodi di festa o per eccessi che si sono protratti per lungo tempo, ma un ordine da osservare per aver cura costante della propria vita.

Anche i primi 5 libri della  Bibbia, conosciuti come Pentateuco, parlano di come percorrere il cammino migliore su questa Terra. Soprattutto della giusta relazione da sviluppare con il prossimo e con Dio partendo con la relazione con se stessi, col proprio corpo, espressione visibile della propria personalità. Si parla quindi oltre che della salute morale e spirituale, di salute fisica e salute del corpo.

Noi siamo ciò che mangiamo, e per quanto riguarda l’alimentazione tutto è già stato detto dalla Bibbia. Tutte le religioni danno regole alimentari. Per quanto riguarda la Bibbia essa non contiene solo verità religiose, ma anche indicazioni riguardo l’igiene, l’alimentazione e la salute con particolare attenzione al concetto della temperanza. Ciò che viene sottolineato nel testo biblico che ha a che fare con l’alimentazione e le norme dettate, riguarda la capacità intellettiva di distinguere il bene dal male e la lucidità mentale.

Oggi sappiamo con certezza che l’alimentazione influenza il carattere. Le ricerche scientifiche confermano questa visione delle cose. Oltre agli studi già citati, ci sono quelli riferiti dalla dott. Eva Campo dietologa: “Molti studi eseguiti anche in istituti di detenzione per minorenni hanno confermato che la sostituzione di dolciumi, bevande industriali, pane, riso, pasta bianchi con frutta e verdura fresche, semi oleosi, formaggi, pane, riso, pasta integrali, ha dimezzato il numero di comportamenti antisociali, l’iperattività, la violenza e gli atti di vandalismo. Si ritiene che la causa principale dei problemi originati dallo zucchero e da altri carboidrati raffinati sia una carenza cronica di sali minerali come ferro, fosforo, magnesio e zinco, indispensabili  proprio per il metabolismo del glucosio. Sempre negli stessi ambienti della criminalità giovanile si è voluto affrontare un altro problema alimentare. Si è notato infatti che insieme a un eccessivo consumo di carboidrati raffinati e di additivi alimentari si verificava un alto consumo di grassi e di proteine animali. Si è sperimentata una modifica nel modello alimentare ridimensionando l’introduzione di proteine e grassi animali dando maggiore spazio ai carboidrati complessi e non raffinati. I risultati ottenuti sono stati abbastanza vistosi: minore aggressività, maggiore capacità di concentrazione e applicazione prolungata”.

Genesi 1:29 “Ecco, vi ho dato tutta la vegetazione che fa seme che è sulla superficie dell’intera terra e ogni albero sul quale è il frutto di un albero che fa seme. Vi serva di cibo”. Solo da pochi anni anche la scienza nutrizionista ne sottolinea la fondamentalità e superiorità rispetto ad altri alimenti.

Levitico 7:23-24 “Parla ai figli d’Israele e dì loro: non mangerete alcun grasso, né di bue, né di pecora, né di capra. Il grasso di una bestia morta da sé, o il grasso d’una bestia sbranata potrà servire per qualunque altro uso, ma non ne mangerete affatto”. Anche se nella Bibbia non si parla esclusivamente di vegetarianismo, di certo le indicazioni che vengono date sono limitative nei confronti della carne con esclusione di quelle più dannose, così vale anche per alcune bevande. In particolare in questa citazione si parla dell’astensione assoluta dal mangiare grasso animale. Oggi anche la ricerca scientifica ha documentato la responsabilità dei grassi saturi nell’innalzamento del tasso di colesterolo nel sangue, dell’incidenza quindi nell’arteriosclerosi e nelle cardiopatie con conseguenti danni al cuore e al cervello.

Tra l’altro non dobbiamo dimenticare di porre attenzione all’uso di antibiotici, cortisonici, calmanti che vengono largamente utilizzati per l’allevamento e che ritroviamo nella carne di cui poi ci nutriamo. La scienza moderna inoltre ci insegna che oltre alle sostanze tossiche esogene ci sono anche quelle endogene, per esempio l’adrenalina che circola nel sangue degli animali dovuta allo stress dei moderni metodi di allevamento.

Ricordiamoci quindi di porre attenzione alle nostre scelte alimentari. dando spazio a cibi più salutari, limitando, anche se non escludendo,  il consumo di cibi industriali, modificati. Cibi che, seppur soddisfano il piacere del nostro palato,  creano disequilibri all’interno del nostro corpo provocando sintomi e malattie di cui la maggior parte di noi secondo la medicina, oggi soffre. Quindi vediamo di non abusarne e non farne un uso frequente.

Ricordiamoci che così come alcuni cibi possono aggravare i sintomi, altri li possono attenuare e riportarci in un equilibrio più salutare. Noi.. siamo ciò che mangiamo… e oggi è il momento giusto, un passo alla volta, per iniziare a fare scelte che possono prolungare la nostra vita. Impariamo a capire come, impariamo Insieme per BenEssere.

 

11 pensieri su “Una dieta equilibrata è in grado di dare buona salute e longevità”

  1. Your style is unique in comparison to other folks I’ve read
    stuff from. I appreciate you for posting when you’ve got the opportunity, Guess
    I will just book mark this site.

  2. Hi just wanted to give you a quick heads up and let you know
    a few of the images aren’t loading correctly.
    I’m not sure why but I think its a linking issue. I’ve tried
    it in two different browsers and both show the same outcome.
    Gamefly 3 month free trial

  3. Generally I do not read post on blogs, however I
    would like to say that this write-up very compelled
    me to check out and do so! Your writing style has been amazed me.
    Thanks, very great article.

  4. Today, I went to the beachfront with my kids.
    I found a sea shell and gave it to my 4 year old daughter and said “You can hear the ocean if you put this to your ear.” She put the shell to her ear
    and screamed. There was a hermit crab inside and it pinched her ear.
    She never wants to go back! LoL I know this is entirely off topic but I had to tell
    someone!

  5. Its like you read my mind! You seem to know a lot about this,
    like you wrote the book in it or something. I think that you can do with some pics to drive the message home a little bit,
    but other than that, this is wonderful blog. A great read.
    I’ll certainly be back.

  6. Howdy! Would you mind if I share your blog with my facebook group?
    There’s a lot of people that I think would really appreciate your
    content. Please let me know. Many thanks

  7. Thank you for any other informative web site. Where else may just I am
    getting that type of info written in such an ideal manner?

    I’ve a challenge that I’m simply now working on, and I have been at the glance out for such info.

  8. Someone necessarily assist to make significantly posts I’d state.
    This is the first time I frequented your
    web page and to this point? I amazed with the analysis
    you made to make this actual publish incredible. Magnificent job!

  9. This design is spectacular! You certainly know
    how to keep a reader amused. Between your wit and your videos, I was almost moved to start my own blog (well, almost…HaHa!) Great job.
    I really enjoyed what you had to say, and more than that, how you presented it.
    Too cool!

I commenti sono chiusi.